Tag Archives: report



Milano Torino 2013

Quest’anno il team Gasolio non si è fatto scappare l’occasione ed alle 7:30 del mattino si è puntualmente presentato all’appuntamento davanti al Vigorelli per la Milano Torino 2013.

03032013-DSC03449

Trovate i ragazzi del team Gasolio :-P

Eravamo in 3, Carlo, Fabio e Beppe (il sottoscritto), dopo una 30ina di Km stavamo tutti bene e mentre davanti continuavano a rilanciare noi ci trovavamo sempre lì, gasati a mille, ci divertivamo un casino :-).
Poco prima di una rotonda sui 40Km/h Carlo incespica sulla mia ruota posteriore, cade, e Fabio immediatamente a ruota non può che cadere anche lui, il volo è spettacolare, doppio salto carpiato per i Gasolio che dopo un breve check up tornano in sella tutti scartavetrati.
L’adrenalina si fa sentire e Fabio incomincia a tirare fucilate per recuperare il tempo perso, saranno 20 km a tuono continuando a superare gruppetti su gruppetti fino a che non si sente sazio.

Ora siamo in un gruppo di circa 25 ciclisti, Fabio è sempre davanti che tira io me ne sto dietro, ogni tanto mi metto davanti per qualche km ma tento di risparmiarmi, mi alimento cercando di rimanere lucido.
Ci accorgiamo che Carlo nella caduta ha avuto la peggio e non lo vediamo più, scopriremo all’arrivo che si è fermato per farsi medicare e poi ha voluto finire la corsa nonostante tutto, facendosi più di 70km da solo!!!

Intanto il gruppo mio e di Fabio viaggia bene, lui ha la gamba tonica a parte qualche fastidio per le botte sulla schiena, io ho dei crampetti al polpaccio destro, ma vista la poca preparazione non posso lamentarmi, insomma, continuo a divertirmi!

Intorno all’85esimo km Fabio mi avverte che tra poco si fermerà per pisciare, io chiedo se vuole che lo aspetti ma ovviamente la risposta è negativa, si ferma insieme a 3/4 persone del gruppo, non riuscirà più a rientrare per scarsa collaborazione nel suo nuovo gruppetto.

Io continuo a divertirmi come un pazzo, nessuno tira più di tanto e nei momenti di noia mi metto persino davanti a sparare qualche colpo per movimentare la situazione, non sappiamo benissimo la strada, ci perdiamo un paio di volte ma dopo 4 ore e 41 minuti arriviamo davanti al motovelodromo di Torino.

Grande ed inaspettata prestazione per me! Dopo circa 10 minuti arriva anche Fabio, foto di rito fatte dal buon Ferrillo e decidiamo di telefonare a Carlo che ci racconta la sua situazione.

Felicità, cambio vestiti e birrette con aperitivo al ddr, Carlo arriverà dopo un po’, stravolto ma felice, consapevole di aver concluso un’impresa alla sua prima uscita in fissa!

Questo è più o meno tutto, ovviamente è la mia visione parziale della giornata, scritta anche abbastanza male ma io l’ho vissuta esattamente così!

 


Report 2/2/2011

bella raga in questi giorni siamo stra presi ad organizzare un mega evento che a breve verrà svelato, intanto vi lasciamo con l’acquolina in bocca…

nel frattempo la ciclo continua il suo “sporco lavoro“, questo mercoledì è tornato un ragazzino della scuola con cui abbiamo collaborato l’anno scorso e questo è sintomo di una buona impressione che abbiamo lasciato durante le attività passate.

continuate a seguirci perchè a breve rimarrete estasiati dalle infinity ways della Ciclofficina Gasolio!!!!!!!!

ah, come dimenticare la super spaghettata ignorante a base di aglio (molto), olio e peperoncino che ha inaugurato la ciclo cambusa!

e cogliamo l’occasione per augurare buon compleanno a Beppe e Shop che sono diventati maggiorenni!!! o ci siamo persi qualche anno? ;P

a presto!


Report Ciclofficina 24/11/2010

È ufficialmente iniziato il periodo invernale, poca gente al lavoro sulle bici oggi in Ciclo.
Ma i nostri instancabili ciclomeccanici non sanno stare fermi ed hanno deciso di ristrutturare completamente la Ciclofficina, nulla sarà più come prima!

L’organizzazione dello spazio andava bene un anno fà, ma ormai siamo cresciuti ed abbiamo bisogno di ottimizzare!

Se mai riusciremo a finire posteremo le foto dei risultati!

Intanto alla sera si è svolto il Ciclocineforum con la proiezione di Quicksilver che ha riscosso un discreto successo!!!

(altro…)


Report Ciclofficina 10/11/2010

watch?v=U0aqt8UpYow

DOBBIAMO MUOVERCI !!!!! Oggi la giornata sarebbe dovuta essere dedicata all'assemblaggio della bici messa in palio pera la festa, ma come ci si poteva aspettare, PIENONE. A rallentarci è stata principalmente l'ennesimo pippone sulla situazione della casa che ci ha impegnato fino a quasi le sei. Poi riparazioni qua e là e fin dopo le otto ancora GUIDO. Messi-ci finalmente sulla bici scopriamo che la tazza superiore della serie sterzo è stata sfilettata nel tentativo di adattarla alla forcella. Comunque sia, DOBBIAMO MUOVERCI !!!

 

SUGGERIMENTI:

Stare attenti ed evitare il più possibile di far frugare la gente qua e là dato che poi risulta difficilissimo trovare subito ciò che serve e, secondo indiscrezioni, purtroppo alcune cose non verranno mai più trovate. Quindi il più presto possibile si necessita di mettere per l'ennesima volta in ordine ed allestire la zona vietata.


Report Cicloffincina 03/11/2010

Questo Mercoledì giornata produttiva in Ciclofficina. All’ apertura Beppe già pronto in divisa Castorama. Nel primo pomeriggio Benza ed Enry ritirano finalmente materiale che serviva da un botto: fili, minuteria e 30 METRI di guaina per freni; smagliacatena e finalmente una pompa decente (ormai erano mesi che ne eravamo sprovvisti).

Con oggi dovrebbe essere partito un progetto dopo scuola con un ragazzino delle scuole medie qui accanto, come primo incontro non è stato proprio il massimo perché ha fatto capire che non gliene fregava assolutamente niente di quello che stavamo facendo.

Comunque sono partiti i lavori per la bici da mettere in palio alla lotteria della festa del 20 novembre. Un telaio enorme con componenti mai visti prima. Unosspettàcolo !!!!

Per finire sono arrivati due nuove MTB e due telai di Graziella per mega progetti.

SUGGERIMENTI:

Quando si vuole tagliare una forcella, soprattutto se è la prima volta che ci si cimenta in un’operazione del genere, lasciare un buon margine d’errore e non usare una taglia tubi poiché seguirà la filettatura. Attrezzi consigliati sono seghetto o flessibile. Noi abbiamo usato il Dremel ma è stato un momento di follia.